Uomini e Donne, Ida Platano e l’infinita ricerca dell’amore, forse col trono avrà più fortuna

di Mariangela Ragno

Pubblicato il 2023-11-28

Ida Platano, 42 anni nata in Sicilia ma vive a Brescia. È titolare di un salone di hair style e mamma a tempo pieno del figlio Samuele. Sono queste le premesse con cui Ida, da anni presenzia tra le sedute del parterre over di Uomini e Donne. La storia con Riccardo Tutti quanti abbiamo apprezzato …

article-post

Ida Platano, 42 anni nata in Sicilia ma vive a Brescia. È titolare di un salone di hair style e mamma a tempo pieno del figlio Samuele.

Sono queste le premesse con cui Ida, da anni presenzia tra le sedute del parterre over di Uomini e Donne.

La storia con Riccardo

Tutti quanti abbiamo apprezzato o meno Ida durante la celeberrima storia con Riccardo. Tra non poche difficoltà i due avevano deciso di uscire mano nella mano, spensierati (si fa per dire) e felici dalla trasmissione.

Qualcosa, però, andò storto e i continui litigi e incomprensioni hanno avuto la meglio, interrompendo la relazione definitivamente senza non pochi drammi all’interno dello studio.

La frequentazione con Alessandro

Sembrava fosse finalmente arrivato il principe azzurro, ma qualcosa pure con Alessandro ha iniziato a vacillare. Subito dopo le delusioni avuto da Riccardo, Marcello e Diego, Ida decide d’intraprendere una conoscenza con Alessandro.

Lui 39 enne di Salerno sembrerebbe l’uomo perfetto per Ida. Nel Novembre 2023, però, Ida annuncia la fine della storia con Alessandro e l’inizio del suo percorso come tronista.

Ida: prima tronista del parterre over

Da sempre i tronista scelti dalla Queen Mary sono semplici ragazzi (proprio semplici non direi) presi come figure a cui affidare i pomeriggi televisivi nella spregiudicata ricerca di un amore fortuito.

Ecco ora l’ingegnosa trovata: mettere sul trono Ida Platano. Per quanto la donna sia stata amata e odiata all’interno e all’esterno del programma, ciò che si evince da questa scelta è l’ennesimo rimasuglio, atto esclusivamente a portare novità (ma quale?) ad un programma che da oltre 20 anni ripropone sempre le stesse tematiche.

Ida sul trono

Forse la ricerca dell’amore per Ida è diventato ormai un fatto personale, oppure l’essere al centro dell’attenzione e l’aumento di follower ha spinto la donna ad accettare questa nuova esperienza. E dire che fino a pochissime settimane fa vi era ancora sui social la foto con il “Suo” Alessandro. È proprio vero: i sentimenti alcune volte sono più mostrati che sentiti.

A quanto pare a fare il suo ritorno nel parterre over maschile sarà proprio Alessandro che sceglierà come sua primissima uscita proprio l’acerrima nemica di Ida: Roberta Di Padua, amatissima da Gianni Sperti. Alessandro avrà veramente voltato pagina con Ida o questa nuova uscita con Roberta sarà l’ennesimo sgambetto fatto alla ex che ora sta bella comoda sul trono?

Indipendente da tutto l’unica persona che ad oggi sarebbe degna del trono è Gemma Galgani che da anni si spende per questo programma molto più di Queen Mary. Le scenette tra Gemma e Tina Cipollari rimarranno negli annali storici del programma.

Certe scene esilaranti (per chi ride) con approvazione di Maria De Filippi fanno capire quanto il programma ormai non sappia più che pesci pigliare per creare novità. Ovviamente affidarsi alle scenette di Tina, al trono di Ida e alle sfilate sembrerebbe il migliore dei modi per portare lustro al dating show.

Beati i tempi in cui i troni non erano soltanto una comoda seduta da influencer navigati, ma un modo per farsi conoscere e, perchè no, trovare realmente l’amore come ad esempio la coppia di: Aldo e Alessia o Rosa e Pietro.

Portare Ida sul trono con un ex nel parterre maschile che corteggia altre donne, fa si che questa esperienza parta coi peggiori presupposti.

Semplicemente assisteremo all’ennesimo declino, fatto di scaramucce e rocambolesche litigate in cui nessuno si diverte e nessuno usa più i sentimenti.

Se questo, però,  piace a Queen Mary, chi siamo noi per contraddirla?

ISCRIVETEVI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE WHATSAPP: CLICCATE QUI

Mariangela Ragno

Potrebbe interessarti anche