Grande Fratello, ecco i 7 nominati della puntata del 26 febbraio

di Giuseppe Scuccimarri

Pubblicato il 2024-02-27

60, 29, 7, 4,  non sono numeri ritardatari, ma quelli che hanno consentito a Beatrice Luzzi (voto 10) di essere la prima finalista di questa insulsa edizione del Grande Fratello. Il gran consenso popolare avrà stravolto i piani di Alfonso Signorini (voto 5) e compari, nonostante il conduttore abbia cercato di pompare Grecia Colmenares (voto …

article-post

60, 29, 7, 4,  non sono numeri ritardatari, ma quelli che hanno consentito a Beatrice Luzzi (voto 10) di essere la prima finalista di questa insulsa edizione del Grande Fratello. Il gran consenso popolare avrà stravolto i piani di Alfonso Signorini (voto 5) e compari, nonostante il conduttore abbia cercato di pompare Grecia Colmenares (voto 6), il gap era davvero insormontabile. L’ex attrice di Vivere, reputata a settembre poco meno che un outsider, è diventata la regina indiscussa di questa stagione, relegando gli altri concorrenti al ruolo di comprimari.

E proprio nella sera in cui la Luzzi è diventata regina, sono per forza di cose cambiate le dinamiche all’interno del loft di Cinecittà, il gruppo dei veterani, non potendo nominare Beatrice è stato costretto a scegliere chi nominare al suo interno, da questa sera niente è scontato, proprio per questo reputiamo che la prossima trovata autorale sarà quella di mettere al sicuro Anita pilotandola in finale.

IL PATETICO TEATRINO PERLETTI

Sorvoliamo sul teatrino Perletti, anche questa sera Perla e Mirko hanno messo da parte la dignità per prestarsi al becero gioco che Don Alfonso ha messo in piedi per loro, lei dovrebbe studiare meglio la parte, in definitiva capiamo anche la giovane di Angri, lei vorrebbe viversi la casa, ma per motivi contrattuali è costretta a fare la fidanzata innamorata, o meglio quello sarebbe il suo ruolo, se non passasse continuamente il tempo a dire di amare Mirko per poi rimangiarsi tutto la puntata successiva. Perla ( voto 3 per la saccenza, 2 per la supponenza, 0 per l’ignoranza) somiglia a una novella Penelope che fila e disfa la tela a favore del suo fandom, nel tentativo di allungare la sua permanenza in TV, consapevole che dopo l’estate dovrà cercarsi un lavoro non prima di aver imparato a leggere e scrivere.

Abbiamo citato Penelope, non possiamo non soffermarci sulla figuraccia sull’Odissea fatta dai concorrenti, qualcuno spieghi a Greta (voto 4 per l’ignoranza, 6 per il percorso) che i poemi omerici si studiano in prima media per poi essere ripresi al liceo, affermare che è roba obsoleta che non si studia più è da ignoranti.

I 7 AL TELEVOTO

Detto ciò al televoto ci sono andati in 7, prima conseguenza dello tsunami che ha provocato la Luzzi in finale, mercoledì colui che avrà preso meno voti tra Alessio, Federico, Grecia, Marco, Massimiliano, Paolo e Simona, sarà il primo candidato all’eliminazione lunedì 4 marzo. All’1,30 Don Alfonso ha mandato tutti a dormire, appuntamento a mercoledì.

Giuseppe Scuccimarri

Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

Potrebbe interessarti anche