Grande Fratello, ecco i 4 candidati finalisti della puntata del 21 febbraio

di Giuseppe Scuccimarri

Pubblicato il 2024-02-22

Ebbene sì, in uno show sempre uguale in cui ogni puntata è la fotocopia sbiadita dell’altra, Don Alfonso ha voluto dare un tocco di novità all’appuntamento con il Grande Fratello di questa sera, inserendo le nomination per il finalista per allungare la frittata attraverso un meccanismo lungo e noioso alla fine del quale sono usciti …

article-post

Ebbene sì, in uno show sempre uguale in cui ogni puntata è la fotocopia sbiadita dell’altra, Don Alfonso ha voluto dare un tocco di novità all’appuntamento con il Grande Fratello di questa sera, inserendo le nomination per il finalista per allungare la frittata attraverso un meccanismo lungo e noioso alla fine del quale sono usciti candidati come finalisti, Beatrice, Massimiliano, Rosy e Grecia, per il resto la solita aria fritta, complimenti a chi è riuscito ad arrivare fino alla fine e a chi si è intrattenuto con la propria moglie (voto 10 e lode) sul divano davanti al televisore cercando la trasformazione in marmo attraverso il richiamo dei quattro elementi.

Operazione abbastanza complicata quella di Don  Alfonso (voto 4), che a mezzanotte e mezza ha avuto la malsana idea di riaprire il discorso su Mirko e Perla (voto 3 per la recitazione e 0 per la gran rottura a cui si sono prestati per soldi), i due questa volta hanno imparato meglio a gestire il proprio canovaccio autorale, pur restando insignificanti e poco credibili il loro ruolo questa sera è stato marginale. Cartellino rosso invece alla Buonamici (voto 2), la Luzzi le sta antipatica e si vede, ma andarle contro sistematicamente diventa abbastanza imbarazzante soprattutto quando ci sono le prove video a dare ragione all’attrice.

Detto ciò la puntata è cominciata con Marco Maddaloni (voto 3 per la falsità) che non ha voluto chiedere scusa a Beatrice Luzzi ( voto 8 per essere immensa, di Dea ce ne è una sola altrimenti sarebbe da 10) l’opinionista ha addirittura sminuito il tutti contro uno contro l’attrice a suon di insulti. Inutile inneggiare ai rapporti umani quando coloro che dovrebbero tirare le fila del programma sono i primi a contravvenire alla buona educazione indossando il vestito dell’incoerenza.

Si è proseguito all’insegna del pecoreccio fino ad arrivare al momento più alto in cui Simona Tagli (voto 7 per la risolutezza) parlando dei suoi amori ha dichiarato di essere stata lasciata da Zeqila perchè quest’ultimo aveva intrapreso una relazione con Sharon Stone. Resteremo con l’eterno dubbio se è Zeqila ad essere un raccontaballe e la Tagli una credulona, o che quest’ultima abbia voluto sputtanare il proprio ex in diretta TV facendolo passare per un esaltato. Lo stesso Signorini non è stato tenero con “Er Mutanda” dicendo che avrebbe trovato sul telefono 10 messaggi di quest’ultimo che lo pregava di invitarlo in trasmissione.

Per il resto tutto come al solito con la seconda puntata di perculo alla Colmenares ( voto 4 per l’italiano, 2 per la prolissità nell’esposizione, 0 per l’incomprensibilità di ciò che dice) in tugurio e il tentativo di ship tra Sergio e Greta, quest’ultima ha anche incontrato i nonni forse nell’unico momento carino in 4 ore di puntata. Eliminato definitivamente Stefano (voto 8 per l’intelligenza, 5 alla camicie), peccato perchè come tutte le persone intelligenti ci mancherà. Appuntamento a lunedì, buonanotte.

Giuseppe Scuccimarri

Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

Potrebbe interessarti anche