Grande Fratello, Beatrice furiosa con Letizia e Perla, le scuse non arrivano

di Giuseppe Scuccimarri

Pubblicato il 2023-12-01

Sveglia chiassosa questa mattina per i concorrenti del Grande Fratello. Le risate fragorose in camera da letto di Perla e Letizia hanno disturbato il sonno di Beatrice Luzzi, che svegliatasi di soprassalto ha cominciato ad inveire contro le due. Inutili le giustificazioni delle due accusate che hanno fatto notare che le loro risate non sono …

article-post

Sveglia chiassosa questa mattina per i concorrenti del Grande Fratello. Le risate fragorose in camera da letto di Perla e Letizia hanno disturbato il sonno di Beatrice Luzzi, che svegliatasi di soprassalto ha cominciato ad inveire contro le due. Inutili le giustificazioni delle due accusate che hanno fatto notare che le loro risate non sono state altro che la conseguenza degli scherzi di altri. La discussione si è poi spostata in giardino assumendo toni anche più accesi.

Allontanatasi Beatrice, Perla e Letizia hanno continuato ad esternare il proprio fastidio per quanto accaduto, in una conversazione con Marco Maddaloni e Paolo Masella, le due hanno sottolineato quanto la casa non sia una caserma, non ci sono orari o impegni tali da giustificare la sveglia la mattina presto, questo perchè tra le tante accuse mosse dall’attrice c’è stata anche quella di chiacchierare fino a notte fonda se non addirittura all’alba.

Accorgendosi di essere il soggetto su cui verteva la conversazione, la Luzzi è tornata e ha sottolineato quanto ancora non le fossero arrivate le scuse. Nel gruppo si è intromesso anche Garibaldi che ha fatto notare che le coinquiline hanno alzato un pò la voce perchè erano quasi tutti svegli, ma il bidello è stato perentoriamente fermato dall’attrice che gli ha fatto notare, che dal lato della camera dove è posto il suo letto stavano tutti dormendo.

Insomma convivenza sempre più difficile tra gli inquilini, gli equilibri precari stanno oltretutto per essere messi a dura prova dall’ingresso di nuovi concorrenti tra cui la sempre citata Greta Rossetti, vedremo cosa accadrà:

Giuseppe Scuccimarri

Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

Potrebbe interessarti anche