GF Vip, “Che noia, sti grandi fratelli che mi spingono. Vogliono che tr**bo” Barù spoilera l’ennesimo teatrino e la regia stacca

di Giuseppe Scuccimarri

Pubblicato il 2021-12-29

Che Barù fosse imprevedibile, ironico e sopra le righe i telespettatori avevano cominciato a intuirlo nella prima edizione di Pechino Express quando in coppia con lo zio Costantino della Gherardesca ha dato adito a tutta la sua istrioneria per strappare passaggi auto e arrivare al traguardo. Approdato al Grande Fratello è apparso subito anti-conformista e …

article-post

Che Barù fosse imprevedibile, ironico e sopra le righe i telespettatori avevano cominciato a intuirlo nella prima edizione di Pechino Express quando in coppia con lo zio Costantino della Gherardesca ha dato adito a tutta la sua istrioneria per strappare passaggi auto e arrivare al traguardo. Approdato al Grande Fratello è apparso subito anti-conformista e poco propenso ad adattarsi alle regole, facendo spesso sfoggio di uscite inaspettate e suscitando l’ilarità del pubblico a casa di cui è diventato uno dei beniamini.

Pungente, ironico e schietto non è persona che le manda a dire tantomeno che si lasci ingabbiare nei canovacci che hanno in testa gli autori, quest’anno più che mai impegnati a trasformare quello che dovrebbe essere un reality in una fiction trash. E’ accaduto che nel suo perfetto mood canzonatorio e disincantato, il nipote di Costantino abbia probabilmente, volontariamente spoilerato, per bruciarla, una dinamica suggeritagli dal confessionale, rivolgendosi a Katia Ricciarelli ha esclamato : “Che noia. Sti grandi fratelli che mi spingono… Vogliono che tr**bo! Ma perchè?” Immediatamente è scattata la censura, microfono chiuso e inquadratura cambiata. Ma sarebbe tanto difficile lasciare libero un personaggio del genere che sta regalando siparietti comici da quando ha fatto il suo ingresso in Casa?

Un Grande Fratello sempre più fake, cosa accadrà adesso a Barù? Sarà fatto fuori perchè non si è inchinato alle dinamiche autorali? Staremo a vedere.

LEGGI ANCHE

GF Vip, Scherzo di Katia Ricciarelli nella notte, si finge sonnambula in cerca del suo cane, il video diventa virale (VIDEO)

 

Giuseppe Scuccimarri

Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

Potrebbe interessarti anche