Dayane Mello, in uscita il suo libro autobiografico, intensa e disincantata, oltre il successo la storia di una donna che ha investito solo su sè stessa

di Giuseppe Scuccimarri

Pubblicato il 2023-10-02

La aspettavamo da tanto tempo una storia in cui Dayane Mello descrivesse sè stessa, un racconto disincantato in cui le luci della ribaltà fossero anche accompagnate dal background delle esperienze vissute, anche dolorose. “La bambina che dormiva sempre con la luce accesa” è il primo libro della modella e imprenditrice, un racconto a volte crudo …

article-post

La aspettavamo da tanto tempo una storia in cui Dayane Mello descrivesse sè stessa, un racconto disincantato in cui le luci della ribaltà fossero anche accompagnate dal background delle esperienze vissute, anche dolorose. “La bambina che dormiva sempre con la luce accesa” è il primo libro della modella e imprenditrice, un racconto a volte crudo e diretto come nello stile di Dayane, ma che lancia un messaggio positivo, un inno all’essere donna e madre realizzata. Si può risorgere anche da un destino che ti mette di fronte da subito alla cattiveria e alla povertà e ci si può riuscire solo se si è dotati di una grande forza di volontà e tanta determinazione. Il messaggio di Dayane è potente e vincente racchiuso in 176 pagine piene della sua storia personale.

Il libro è un vero e proprio percorso attraverso i ricordi di una infanzia difficile e del desiderio di riscatto che ha portato la modella a soli 16 anni a lasciare tutto e andare in Cile, gli inizi non facilissimi, “tutti mi dicevano sei brava ma nessuna casa di moda mi dava una opportunità”, fino a diventare top model a soli 21 e sbarcare in Europa. Una figlia, nata dall’amore con il collega Stefano Sala e l’approdo nel mondo della televisione quasi per caso, trasmissioni che hanno aumentato la sua popolarità, ma che non sempre hanno fatto emergere la sua anima come meritava.

Dayane è molto di più della donna forte e risoluta apparsa in TV, è una donna coraggiosa sempre presente a sè stessa e mai disincantata, con la voglia e l’entusiasmo di intraprendere sempre cammini differenti, sondare nuove strade in cui possa esprimere il suo estro. La creazione di una sua linea di cosmetici e la collaborazione con brand importanti come imprenditrice non è casuale, ma il frutto di un percorso di crescita personale e interiore in cui anche nei momenti più bui ha saputo trovare la luce.

Può stare simpatica, antipatica, può piacere o non piacere, ma una cosa è sicura, la Mello è un esempio concreto di self made woman, di come si può essere donna, madre e imprenditrice di successo, chi non vede in Dayane una risorsa sbaglia, lei è un grandissimo esempio, non ci credete? Comprate il suo libro e leggetelo, entrate nel suo mondo e abbracciate il suo stile di vita, non lo lascerete mai più.

 

Giuseppe Scuccimarri

Giuseppe Scuccimarri, classe 1969, esperto di televisione e cronaca rosa con interessi anche per l'attualità e la politica nazionale e internazionale. Autore della commedia "Il delitto di Lord Arthur Savile" (2002) e del musical "La vita è una splendida canzone" (2014), ghostwriter per diversi autori e paroliere, amante della scrittura e della letteratura italiana e straniera.

Potrebbe interessarti anche